Keywords: curcuma, curcumina, vitiligine, ripigmentazione, stress, stress ossidativo, antiossidanti, antinfiammatori, infiammazione, malattie autoimmuni, trattamento della vitiligine

PERCHÉ LA CURCUMINA É IMPORTANTE PER IL TRATTAMENTO DELLA VITILIGINE?

La rivoluzione portata dalla linea VITIwiken

Al giorno d’oggi esistono moltissimi principi attivi utilizzati efficacemente per il trattamento della vitiligine; tuttavia, l’impiego di uno in particolare è maggiore di altri grazie ai suoi effetti particolarmente benefici e potenti: parliamo della CURCUMINA. La curcuma, da cui viene estratta la curcumina, contiene una grande varietà di micronutrienti utili al corretto funzionamento dell’organismo, tuttavia, di particolare importanza risultano alcune sostanze componenti il pigmento estratto dalla curcuma, dette curcuminoidi.

Tali sostanze sono costituite in genere da due anelli fenolici, collegati da una catena carboniosa di lunghezza variabile, la quale presenta una notevole funzionalizzazione con gruppi chetonici e con una serie di doppi legami coniugati. Questo le rende chimicamente capaci di assorbire ed emettere luce nelle lunghezze d’onda visibili, dando un colore giallo al pigmento della curcuma e, al contempo, esplicare una importante attività antiossidante all’interno del nostro organismo.

L’attività antiossidante è dovuta alla particolarità chimica di tali molecole, che sono in grado di reagire prontamente con i radicali liberi dell’ossigeno e dell’azoto presenti nell’organismo, questi ultimi reagiscono prontamente con i doppi legami e con i gruppi alcolici di tali molecole ossidandoli a gruppi carbonile e proteggendo molecole di importanza biologica da simili reazioni di ossidazione.

Curcuma e Vitiligine

Queste peculiari caratteristiche sono molto importanti per il trattamento di alcune patologie cliniche in cui il paziente è affetto da un elevato stress ossidativo, una delle quali è la vitiligine.

I pazienti vitilitici sono, infatti, caratterizzati da un deficit dell’enzima tirosinasi, il quale ha lo scopo di neutralizzare i radicali dell’ossigeno, ed il processo di produzione endogena di melanina come effetto collaterale presenta una notevole produzione di radicali dell’ossigeno. Questa patologia presenta indirettamente un rischio di mutazione dovuto alle reazioni di tali specie con il DNA se quest’ultime non vengono neutralizzate.

Il paziente affetto da vitiligine è solitamente caratterizzato da un attacco autoimmune ai melanociti: questa situazione causa anche un’infiammazione localizzata e, come in tutte le situazioni infiammatorie, essa si associa ad una situazione di aumentato stress ossidativo e produzione di specie radicaliche dell’ossigeno.

Una delle cause della vitiligine è, nel paziente con deficit di tirosinasi, una situazione di stress ossidativo localizzato: la produzione di melanina causa, infatti, la produzione di molti radicali perossidi come effetto collaterale. Se questi perossidi non vengono neutralizzati efficacemente, il sistema immunitario si può attivare andando ad attaccare i melanociti ed impedendo la melanosintesi per ridurre tali danni da ossidazione. Lo stress ossidativo può anche indurre le cellule che lo subiscono ad andare incontro ad un processo di apoptosi, contribuendo ulteriormente alla morte dei melanociti e alla riduzione della produzione di melanina. Inoltre, l’attacco autoimmune scatena infiammazione e con essa un aumento della produzione di radicali dell’ossigeno, contribuendo quindi and aggravare il problema iniziale e potenzialmente portando all’espansione della lesione vitilitica.

Perché utilizzare la curcuma nel trattamento della vitiligine?

Chiaramente, in tali pazienti lo stress ossidativo è un problema di non secondaria importanza: da studi scientifici già presenti in letteratura risulta, infatti, che la vitiligine trattata con antinfiammatori ed antiossidanti possa migliorare, con mantenimento della situazione di remissione e ripigmentazione delle aree colpite.

Esistono studi specifici in merito all’assunzione di curcuma, o di integratori contenenti curcumina e curcuminoidi, a mezzo della dieta con risultati molto positivi nel trattamento della patologia in questione.

Alla luce di questo e considerando anche l’importanza dell’associazione con l’estratto di pepe nero, anch’esso ricco di antiossidanti e in grado di migliorare l’assorbimento dei curcuminoidi, la ricerca Wikenfarma ha dato origine a VITIwiken, VITIwiken Crema e VITIwiken Crema Viso: si tratta di una linea di prodotti specifici per il trattamento del paziente con vitiligine, in grado di ridurre lo stress ossidativo ed aiutare in modo fisiologico la remissione della malattia e la naturale ripigmentazione della pelle.

Perché scegliere la linea VITIwiken?

Alla luce di quanto detto, l’efficacia della linea VITIwiken nel trattamento della vitiligine è dovuta a parecchi fattori: proprio grazie all’estrema sinergia dei propri principi attivi, tutti i prodotti della linea VITIwiken agiscono sia dall’interno (grazie alle compresse) che dall’esterno (grazie alle creme) per favorire la ripigmentazione della pelle ed alleviare lo stress ossidativo, nonché ridurre l’infiammazione sia a livello sistemico che a livello locale. 

Inoltre, VITIwiken Crema VISO in particolare è stata pensata con una formulazione senza estratto di pepe nero, così da evitare spiacevoli situazioni di arrossamento degli occhi e della pelle delicata del volto.

Bibliografia

[1] Thangapazham, R. L., Sharad, S., & Maheshwari, R. K. (2013). Skin regenerative potentials of curcumin. Biofactors, 39(1), 141-149.

[2] Xuan Y, Yang Y, Xiang L, Zhang C. The Role of Oxidative Stress in the Pathogenesis of Vitiligo: A Culprit for Melanocyte Death. Oxid Med Cell Longev. 2022 Jan 22;2022:8498472. doi: 10.1155/2022/8498472. PMID: 35103096; PMCID: PMC8800607.

[3]Guarneri, F., Bertino, L., Pioggia, G., Casciaro, M., & Gangemi, S. (2021). Therapies with antioxidant potential in psoriasis, vitiligo, and lichen planus. Antioxidants, 10(7), 1087.

[4] Patel, P., Wang, J. Y., Mineroff, J., & Jagdeo, J. (2024). Evaluation of curcumin for dermatologic conditions: a systematic review. Archives of Dermatological Research, 316(1), 1-11.

[5] Di Nardo, V., Barygina, V., França, K., Tirant, M., Valle, Y., & Lotti, T. (2019). Functional nutrition as integrated approach in vitiligo management. Dermatologic therapy, 32(4), e12625.

[6] Faas, L., Venkatasamy, R., Hider, R. C., Young, A. R., & Soumyanath, A. (2008). In vivo evaluation of piperine and synthetic analogues as potential treatments for vitiligo using a sparsely pigmented mouse model. British Journal of Dermatology, 158(5), 941-950.

Hai bisogno di informazioni?

scrivici, siamo qui per te

Ti risponderemo il prima possibile.


Che tu sia un cliente o che tu voglia lavorare con noi, sei sempre la nostra priorità.

Richiedilo oggi!

Hai già un codice sconto?

wikenfarma, tricologia, covid, dermatologia, cosmetica, ginecologia, screening, made in italy, dpi, integratori, nutraceutici, affidabili, wiken, farmacia

RICHIEDI GRATUITAMENTE IL TUO CODICE SCONTO

Riceverai una mail contenente il codice sconto per ottenere uno sconto fino al 30% su tutta la linea Wikenfarma!

*Sconto valido a partire da 4 confezioni

Hai bisogno di informazioni?

scrivici, siamo qui per te

Ti risponderemo il prima possibile.


Che tu sia un cliente o che tu voglia lavorare con noi, sei sempre la nostra priorità.

wikenfarma, tricologia, covid, dermatologia, cosmetica, ginecologia, screening, made in italy, dpi, integratori, nutraceutici, affidabili, wiken, farmacia

RICHIEDI GRATUITAMENTE IL MODULO D'ORDINE ED IL BOOK DEI DPI

wikenfarma, tricologia, covid, dermatologia, cosmetica, ginecologia, screening, made in italy, dpi, integratori, nutraceutici, affidabili, wiken, farmacia

RICHIEDI GRATUITAMENTE IL BOOK SCIENTIFICO